NNNN
Prof. Francesco Villani
Dipartimento di Scienza degli Alimenti

Laboratorio di Microbiologia degli alimenti
Corso di Laurea in Tecnologie Alimentari

Richiami sulla notazione scientifica e diluizioni in microbiologia

aaaa

a) Notazione scientifica

Nella notazione scientifica, una sola cifra (un numero tra 1 e 9) precede il punto decimale, utilizzando esponenti con base 10.
ESEMPI: 4,18 x 103  - 5,7 x 10-2

Multipli di 10 sono espressi come esponenti positivi
100 = 1

101 = 10

102 = 100 = 10 x 10

103 = 1000 = 10 x 10 x 10

104 = 10.000 = 10 x 10 x 10 x 10

105 = 100.000 = 10 x 10 x 10 x 10 x 10

106 = 1.000.000 = 10 x 10 x 10 x 10 x 10 x 10

Frazioni di 10 sono espresse come esponenti negativi
10-1 = 0,1

10-2 = 0,01 = 0,1 x 0,1

10-3 = 0,001 = 0,1 x 0,1 x 0,1

10-4 = 0,0001 = 01 x 0,1 x 0,1 x 0,1

10-5 = 0,00001 = 0,1 x 0,1 x 0,1 x 0,1 x 0,1

10-6 = 0,000001 = 0,1 x 0,1 x 0,1 x 0,1 x 0,1 x 0,1

Esempio di conversione di un numero multiplo di 10

i) convertire 345 in notazione scientifica
Muovere il punto decimale in modo che ci sia una sola cifra compresa tra 1 e 9 alla sua sinistra (345 a 3,45)
3,45 è un numero più piccolo dell’originale. Per uguagliare il numero originale si deve moltiplicare 3,45 per 100, cioè per 102.
Pertanto la notazione scientifica di 345 sarà 3,45x102.

In maniera semplice si aggiunge una potenza positiva di 10 per ogni spostamento a sinistra della virgola. Siccome la virgola decimale si sposta di due posti verso sinistra allora l’esponente sarà 100.

ii) Convertire 6.800.000 in notazione scientifica
muovere la virgola verso sinistra di 6 posti, lasciando alla sua sinistra una sola cifra (6,8) e moltiplicare per 1000000 (106).
Il numero in notazione scientifica sarà quindi 6,8x106

Esempio di conversione di un numero frazione di 10

i) convertire 0,0345 in notazione scientifica
Muovere il punto decimale in modo che ci sia una sola cifra compresa tra 1 e 9 alla sua sinistra (0,0345 a 3,45). Per uguagliare il numero originale si deve moltiplicare 3,45 per 0,01, cioè per 10-2.
Pertanto la notazione scientifica di 0,0345 sarà 3,45x10-2.

Altri esempi

2.420.000 = 2,42 x 106

0.0077 = 7,7 x 10-3

0.000003 = 3,0 x 10-6

 

b) Diluizioni

Prepariamo le seguenti diluizioni.

1) Miscelare, in un tubo per batteriologia vuoto, 1 ml di una sospensione batterica con 9 ml di soluzione fisiologica (NaCl 0,85%) sterile. Il volume totale nel tubo è di 10 ml, di cui 1 di batteri. Questa è una diluizione 1:10 (scritta anche 1/10 o 10-1);

la diluizione di un campione preparato nel rapporto 1:10 è calcolata come segue:

volume del campione (g o ml)
diluizione =
volume del campione (g o ml) + volume del diluente (ml o g)
1
1 (g o ml)
10-1
=
=
diluizione =
1 (g o ml) + 9 (ml o g) 10
I’inverso della diluizione è detto FATTORE DI DILUIZIONE

per una diluizione 1/10 il fattore di diluizione è 10, infatti:

1 1
1 x 10 = 10
FATTORE di diluizione =
= =
10-1
1
10
per diluizioni maggiori di 1:10, sono in genere allestite diluizioni decimali seriali 1:100; 1:1000 ecc. (diluizioni di diluizioni).

Ad esempio: diluiamo un campione nel rapporto 1:10 per 3 volte consecutive (serialmemte)

1 1 1 1
10-3
diluizione = x x = =
10 10 10 1000
FATTORE di diluizione = 1000

2)     Miscelare, in un tubo per batteriologia vuoto, 1 ml di una sospensione batterica con 1 ml di soluzione fisiologica (NaCl 0,85%) sterile. Il volume totale nel tubo è di 2 ml, di cui 1ml di batteri. Questa è una diluizione 1:2 (scritta anche 1/2) e il fattore di diluizione è 2.

3)     Miscelare, in un tubo per batteriologia vuoto, 1 ml di una sospensione batterica con 4 ml di soluzione fisiologica (NaCl 0,85%) sterile. Il volume totale nel tubo è di 5 ml, di cui 1 ml di batteri. Questa è una diluizione 1:5 (scritta anche 1/5) il fattore di diluizione è 5.

Corso e-learning
Home
Curriculum
Didattica
Ricerca
Link
by Francesco Villani
0039 081 2539403